Esplosione di metano nella miniera di myslowice

L'estrazione mineraria nella nostra regione è la più efficiente in tutto il mondo e, nonostante il carbone metano, le giunzioni più sicure. La sicurezza è stata raggiunta attraverso l'uso di vari metodi e la sicurezza, grazie alla quale limitiamo la possibilità di accensione o esplosione di metano.

Per evitare l'esplosione del metano, minimizziamo il verificarsi di fattori di innesco, che possiamo ridurre implementando dispositivi adeguati. Da parte della miniera, cioè dai confini, cioè dall'antenato, deve essere prodotta l'elettricità per le mietitrebbie e i trasportatori che trasportano la produzione. È utile per innescare i cavi danneggiati o la formazione di un arco elettrico che aderisce all'accensione e all'esplosione del metano. Pertanto, viene utilizzata una speciale protezione antideflagrante in tutti i dispositivi elettrici. Grazie a tale protezione utilizzata in questi interi dispositivi e macchine, riduciamo al minimo la penetrazione del potenziale elettrico nell'ambiente metano in modo che in caso di guasto non si verifichi una tragedia. I minatori di elettricisti che operano in una parte della miniera sono appositamente formati nel dipartimento di protezione antideflagrante e antideflagrante in modo da poter creare in sicurezza i compiti per se stessi e per i lavoratori sotterranei eccezionali. Ogni elettricista sotterraneo deve partecipare a tale addestramento, terminato con un esame ogni cinque anni, grazie al quale le sue conoscenze verranno aggiornate e apprese con altri regolamenti e strumenti per ottenere ignifughe e antideflagranti.La protezione antideflagrante e antideflagrante sono quindi un componente importante preso in tutte le miniere, grazie al quale minimizza il rischio di esplosione di metano.